La Veneta è freschezza che piace

Ricche di acqua, vitamine e sali minerali, le insalate sono un portento di benessere e freschezza: danno pochissime calorie, sono ricche di fibra e non contengono grassi. Grazie alla loro composizione, aiutano a depurare l'organismo, a contrastare l'azione dei radicali liberi e a mantenere il giusto equilibrio idrico e salino.

Le insalate sono imbattibili anche sul piano della praticità: combinando ingredienti con caratteristiche nutritive diverse, si possono realizzare dei perfetti piatti unici. Le insalate sono tantissime e ciascuna ha una sua specifica virtù, e per sfruttarle al meglio la prima cosa da fare e conoscerle; non è difficile, perché le maggiori insalate in commercio si possono raccogliere in tre gruppi: le cicorie, le lattughe e le indivie.

Le cicorie, grazie al loro sapore amaro agiscono da tonici: favoriscono la digestione, stimolano l'attività del fegato e le secrezioni biliari; sono anche ottimi diuretici e depurativi, e regalano alla pelle un aspetto sano. Tra le cicorie più note troviamo il radicchio rosso e il radicchio variegato di Castelfanco.

Le lattughe esistono, come le cicorie, in diverse qualità, e oltre a presentare le caratteristiche generali delle altre insalate, contengono alcune sostanze che influiscono sul sistema nervoso, esercitando un'azione sedativa, calmante e ipnotica. Consumata di sera, la lattuga è vero toccasana per chi soffre di insonnia.

Le indivie, riccia e scarola, sono perfette per rimettere in sesto l'organismo favorendo l'eliminazione delle tossine e regolarizzando le funzioni intestinali; in più forniscono molta vitamina C e A, utili per mantenere alla pelle la sua elasticità e proteggerla dai danni ossidativi dell'ambiente.

Oltre ai tre gruppi di insalate maggiori esistono anche le cosiddette "minori", e cioè rucola, tarassaco e soncino. La rucola è un'insalata molto aromatica, dal gusto amarognolo e un po' piccante; ha la capacità di stimolare la secrezione dei succhi gastrici, facilitando la digestione, e aiuta a eliminare i liquidi.

Il soncino è noto anche come "valerianella", ed è un'insalata tenera e saporita; favorisce l'espulsione della bile e la svuotamento della cistifellea, ed è anche un potente diuretico e disintossicante.